Serata musicale? Come regolarizzarsi con la SIAE
    Magazine

    Serata musicale? Come regolarizzarsi con la SIAE

    Le pratiche e i versamenti da effettuare per organizzare le serate danzanti

    In altre occasioni abbiamo affrontato l'argomento Siae (Società Italiana Autori ed Editori). L'assolvimento delle pratiche Siae è un aspetto da affrontare nell'organizzazione della musica per il ricevimento o un evento in genere. Molto spesso sorge confusione sul perchè della tassa e pochi ne conoscono le ragioni: imposizione dalla Siae, un extra al compenso già stabilito, altri pensano che sia a favore delle location che ospitano l'evento. Vediamo pertanto di fare chiarezza sull'argomento.

    Cos'è la SIAE

    La SIAE è la Società Italiana Autori Editori. Essa riunisce, in qualità di associati, gli artisti (scrittori, musicisti, registi, autori, etc.) compositori di opere dell'ingegno (libri, canzoni, film, opere teatrali, etc.). Suo compito è tutelare i diritti degli artisti sulle opere regolarmente depositate e registrate nei suoi archivi. Una delle modalità con cui la Siae esercita questa tutela è l'incasso, per conto degli artisti, dei diritti ad essi spettanti per l'utilizzo delle proprie opere d'ingegno. Pertanto, nel caso del settore Musica, la tassa imposta dalla Siae serve a pagare ai musicisti i proventi derivanti dalla riproduzione e dall'esecuzione in pubblico delle canzoni da loro composte. Quindi né i musicisti da voi ingaggiati né i proprietari della location intascano alcunchè.

    In che occasione è necessario il permesso SIAE

    Non tutte le canzoni sono soggette alla Siae: un'opera è tutelata fino a 70 anni dopo la loro morte del suo compositore. Ne consegue che la musica composta prima del Novecento (ad esempio la musica classica) non è sottoposta al pagamento della SIAE. L'assolvimento della SIAE deve avvenire in presenza di un'esibizione musicale che includa canzoni in cui gli autori o i loro eredi possano far valere i loro diritti sull'opera. L'obbligo del pagamento SIAE pertanto non è necessario, per esempio, per cerimonie in chiesa in cui si utilizzino brani di musica classica.

    Ottenere il Permesso SIAE

    L'apertura della pratica Siae per ottenere il Permesso è a carico dell'organizzatore dell'evento. Eventuali terze persone devono essere autorizzate mediante delega. I musicisti o il proprietario della location non sono autorizzati ad aprire una pratica SIAE senza una delega.
    Per ottenere il permesso SIAE è necessario recarsi al più vicino ufficio di zona, ritracciabile consultando il sito della SIAE, ed essere in possesso dei dati dell'Evento.
    I dati richiesti sono i seguenti: la location dell'Evento, ovvero il luogo in cui si svolge, il numero dei partecipanti, il tipo di esecuzione. Gli aspetti più importanti, che solitamente fanno levitare i costi se non comunicati con esattezza, sono questi ultimi due.
    I prezzo finale del permesso SIAE è direttamente proporzionale al numero degli invitati. Vi invitiamo a prestare attenzione alle soglie, poiché la differenza in termini di prezzo è rilevante: fino a 100 invitati; tra 100 e 150; oltre 200.
    Con il termine "tipo di esecuzione" si intende quale sarà l'intrattenimento principale della serata: per esempio se avrà luogo un concerto suonato dal vivo, piuttosto che musica da ballo o musica d'ascolto selezionata da un dj (ovvero non suonata dal vivo). E' importante rintracciare in modo preciso quale tipologia di intrattenimento avrà luogo.
    Per ciascuna categoria di esecuzione (concerto, musica da ballo o musica d'ascolto) verrà fornito insieme al Permesso SIAE il relativo Bollettino SIAE, chiamato Borderò. Quest'ultimo andrà consegnato ai musicisti, il giorno stesso e prima dell'inizio dell'esecuzione, che dovranno provvedere alla sua compilazione con i brani eseguiti.
    Il prezzo da pagare alla Siae dipende esclusivamente dai dati comunicati all'ufficio: è possibile chiedere un preventivo. E' importante precisare che la durata dell'esibizione non influisce sul costo, né alcun sovrapprezzo è dovuto oltre la mezzanotte.

    Chiusura della pratica SIAE

    Nei giorni successivi all'Evento, il Borderò Siae dovrà essere riconsegnato al medesimo ufficio a cui si è fatta richiesta. In tale sede si provvederà al pagamento dell'importo.

    Considerazioni

    E' consigliabile sempre mettersi in regola onde evitare spiacevoli inconvenienti. I controlli sono frequenti: pubblici ufficiali Siae possono presentarsi nella location (anche privata) dove si stà svolgendo l'evento, e chiedere di visionare il permesso e il borderò. Gli ispettori SIAE non possono interrompere l'Evento, ma possono sollevare una contestazione agli organizzatori di valore pari a circa il doppio dell'importo che si sarebbe pagato nel caso si fosse provveduto alla regolarizzazione della serata.